Si parla molto, in sede europea (green deal), per fortuna anche nel contesto della pandemia del Covid-19, di ecologia, sviluppo sostenibile, della necessità di ridurre sia l’iniquità sociale che l’impronta ecologica del nostro modo di produrre e consumare (de-carbonizzando l’economia), e di prepararsi, contestualmente, alla grave crisi climatica in atto provocata dall’immissione di gas climateranti in atmosfera, attrezzando le nostre Città e i nostri territori in modo che diventino resilienti. L’opuscolo “Eco-Polis”, raccoglie queste esigenze e propone un programma strategico locale, concreto e operativo, a partire dalla Città di Teano, nel perimetro della sua Area Vasta dei sette Comuni del Parco di Roccamonfina e Foce del Garigliano, invitando i decisori politici a preparare la Comunità e il territorio per una transizione verso una “economia ambientale”, che dovrebbe essere la base per una successiva, molto probabilmente urgentissima, fase di passaggio ad una “economia ecologica” che rispetti pienamente gli ecosistemi e i cicli biogeochimici che hanno permesso la vita, come oggi la conosciamo, sul nostro Pianeta.
Show more