La morte viene per l'arcivescovo
    
La storia di un giovane parroco, Jean Marie Latour, che in un pomeriggio di autunno cavalca nel deserto del New Mexico dove è stato nominato vicario apostolico e ha il compito di riportare la fede in un paese abbandonato al proprio destino per quasi trecento anni e nel quale il conflitto tra i messicani cattolici e le tribù indiane è sempre sul punto di riaccendersi. Poche strade, nessun fiume navigabile, commercio lento su muli da soma, sentieri che attraversano un deserto spietato e infestato di cacciatori, predatori di pellicce e cercatori d'oro senza scrupoli. Uno dei testi fondamentali di Willa Cather, una sorpresa inaspettata per chi cerca un testo maestoso e profondo, mozzafiato nella descrizione di paesaggi e stati d'animo, un libro nel quale l'ottimismo di fondo prevale e potremmo definirlo un atipico western cattolico. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli ”Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.
Show more