Tra i pregi di Jack London c'è anche quello di anticipare temi che sarebbero diventati di attualità nel secolo successivo e, come in questo caso, sembrano addirittura premonitori. Questo romanzo è ambientato nel 2013 in un mondo dominato dai Magnati dell'Industria. All'improvviso un'epidemia incontrollabile è in grado di cancellare l'intera specie umana, almeno apparentemente. Il racconto si sposta in avanti di sessanta anni, in una California irriconoscibile, nella quale un anziano tra i pochi sopravvissuti scopre di essere in compagnia di un gruppo di ragazzi selvaggi in quello che sembra essere un ritorno all'età della pietra. Riuniti intorno al fuoco dopo la caccia, l'anziano racconterà ai giovani nipoti degli altri sopravvissuti come l'umanità, con il pretesto del morbo, sia ripiombata con inaspettata velocità in un'epoca di crudeltà e barbarie. Se questi temi vi sembrano estremamente coincidenti con il mondo contemporaneo alle prese con il Covid-19, avete ragione. E avrete un motivo in più per leggere questo capolavoro. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli ”Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.
Show more