Su i tuoi passi di bruma
  
Share this book    
Cammini cammini smarrita e sola in un mondo che non conosci, vasto, incredibile e impossibile… e i tuoi passi si fanno di bruma, e i tuoi passi diventano leggeri e sottili, di azzurro lontano, di cielo e di sole, di bosco e di mare, di vento e di sangue. Sei una lupa o una donna? Una lupa o un essere fatto di sogno e di fumo, di luci sottili o di tenebre evanescenti? Porti in te la vita, senti in te la vita, nel tuo grembo ella cresce e si muove ogni giorno… allora trovi la forza di superare il dolore, di dimenticare la sofferenza e di continuare a lottare affinchè “essi “un giorno possano venire alla luce e possano diventare, a modo loro, il gioioso inno alla vita che ogni essere vivente sa silenziosamente cantare e danzare. Ecco, i tuoi passi  vanno leggeri e a volte pesanti, sanno evitare gli ostacoli e i pericoli, ma forse non riescono ad immaginare fin dove si spinga talvolta la cattiveria gratuita dell’uomo verso gli animali. Resisti, lotta; lotta, resisti per “loro”, una lupa, una madre, anche se ancora in nuce, sa anche morire per salvare le proprie creature. E forse un giorno… quel giorno, il giorno in cui ritornerai a casa arriverà.
Show more