Sull'origine della luce è buio pesto
    
Share this book    
Tra teatro e comicità, Mercadini rapisce cuore e intelletto in una girandola di testi funambolici e sapienti, comici e loso ci, con una forza che non si vedeva da tempo suo palchi italiani.
Il poeta e monologhista romagnolo che gira l’Italia con oltre 100 spettacoli l’anno.
Un nuovo Dario Fo di cui si sentirà parlare a lungo…
Chi scrive libri, per me, somiglia a un oculista. Un oculista-stregone, se esistessero oculisti-stregoni.
Stando di fianco al lettore, continua a mettergli davanti agli occhi le lenti delle pagine. Una dopo l’altra, con cura meticolosa. A ogni cambio, a ogni finale di poesia o di racconto gli chiede: «Che cosa vedi adesso? E adesso? E adesso?».
[…]
Qual è lo scopo di tutte queste visioni insolite? Avvicinarsi al vero a forza di sommare sguardi, luci, punti di vista diversi. Mostrare che la realtà è più profonda, più vasta, più ricca, più splendente e oscura, più sacra e oscena, più comica e struggente di come appaia a occhio nudo. Di come appare, cioè, attraverso il distratto, disordinato, ordinario sguardo che l’occhio della mente le dedica di solito.
Show more