The Ulysses Butterfly La Farfalla di Ulisse
  
Share this book    
A Nobel Prize to an old poet comforts us and challenges those who no longer believe in the noble art.
We still need and want poems, which is why the author of this collection wrote them, because of a need and want. She writes to express the pain of the absence of a father never met, in a dialogue from afar with a father who had left before making himself known to her. And of the relationship with her mother, the expression of a filial and at once maternal love; the daughter needed her mother and now the mother needs her daughter’s reciprocated love.
In the text we find poems for loves dreamed, recalled places, and past memories to hold onto against oblivion. A long and convoluted path where some get lost in order to find their way back, looking for someone or something that can fill the void of an existence surrounded by a vexing loneliness, gladly and without fear.

Un Nobel ad un'anziana poetessa ci conforta e smentisce chi non crede più nella nobile arte.
C'è ancora bisogno e voglia di poesie e per questo l'autrice di questa raccolta ne scrive, per bisogno e voglia allo stesso tempo. Una scrittura per esprimere il dolore per l'assenza di un padre mai incontrato, un dialogo da lontano con chi è andato via prima di farsi conoscere. Poi il rapporto con la madre, l'espressione di un amore filiale e al contempo materno; di lei ha avuto bisogno e adesso il bisogno è ricambiato con un affetto circolare. Nel testo incontriamo poesie per amori sognati, luoghi rimembrati, ricordi sottolineati contro ogni oblio, un lungo e articolato percorso dove smarrirsi per poi ritrovarsi, cercando qualcuno e qualcosa che riempia il vuoto di un'esistenza avvolta da una molesta solitudine, restando liberamente soli e solamente liberi. 

Mario Azzolini

Virna Chessari graduated from Palermo University in Classical Literature,studying Latin and Greek. She is an Italian and History teacher at a high school in Palermo, where she is in charge of communication and projects of innovative teaching like Avanguardie Educative-Indire. She is also a CLIL (Content and Language Integrated Learning) teacher. She has been published in newspapers, magazines and cultural websites. Poetry in particular is a recent adventure for her. Some of the poems in the collection have been published in Straylight Magazine and Blue Lake Review. She has found in English the right notes to express her inner world and her missing words. 

Virna Chessari, docente di Lettere Classiche e CLIL (Content and Language Integrated Learning) insegna Italiano e Storia in una scuola secondaria di Palermo dove è referente della comunicazione e di progetti di didattica innovativa come Avanguardie Educative-Indire. Suoi contributi sono stati pubblicati in giornali, riviste, siti e blog di divulgazione culturale. La Poesia, in particolare, è una recente avventura. Alcune poesie della raccolta sono state pubblicate nelle riviste americane “Straylight Magazine” e “Blue Lake Review”. L'autrice ha trovato nell'Inglese la melodia per dare voce al suo mondo interiore, alle parole mancanti.
Show more