Il mio primo barocco (pianoforte primi corsi)
  
Share this book    
Antologia di 35 composizioni originali per pianoforte appartenenti a 23 compositori europei, collocabili tra il 1580 ed il 1780.
Prefazione dell'autrice:
Presentando questi 35 brani ai principianti musicisti d’oggi, ho pensato di colmare una lacuna formativa, impostaci negli anni, dalle richieste dei programmi ministeriali alquanto limitative.
Le innovazioni didattiche venutesi a creare con i programmi sperimentali prima e la riforma in seguito, hanno allargato le prospettive interdisciplinari sia temporali che logistiche.
La tradizione tastieristica a tal proposito è alquanto ricca, tanto da creare forti imbarazzi di scelta. 
Ho selezionato brani appartenenti a 23 compositori europei, collocabili tra il 1580 ed il 1780, che ho filologicamente revisionato e diteggiato, aggiungendo dinamiche (spesso inesistenti), legature e parsimoniose pedalizzazioni.
Nei primi otto brani, rivolto ai principianti, ho omesso volutamente gli abbellimenti per facilitarne l’esecuzione.
Per quanto riguarda le note staccate ovvero quelle non comprese nelle legature, consiglio di eseguire poggiate le note dai valori più grandi e staccate quelle dai valori più piccoli, inoltre ho dato l’opportunità di scegliere brani secondo il proprio gusto e preparazione.
Spero che l’opportunità di conoscere questa fascia di compositori di musica antica, partendo dall’approccio iniziale del discente accompagnandolo per il suo percorso formativo, possa essere ragione di approfondimento teorico – stilistico, musicologico e didattico.
Si esamina il profilo ritmico e melodico, si studia l’equilibrio, la varietà e la condotta delle parti, ossia il trattamento in successione e in simultaneità degli elementi costitutivi il tessuto musicale (vocale o strumentale) che i teorici hanno definito “stile severo”.
Affrontando il contrappunto in maniera graduale e propedeutica, si risolvono naturalmente
i problemi strutturali ed estetici tipici della scrittura a più voci: canoni, invenzioni, fughe e non solo. Non si può ignorare la dilagante influenza del pensiero contrappuntistico, tipica della musica occidentale.
Celestina Masotti
Titolare di cattedra di Pianoforte, "Corsi Accademici di Prassi Esecutiva di I e II livello", "Prassi Esecutiva Contemporanea", "Duo Pianistico", "Prassi Pianoforte e Orchestra", Master di I livello "Il Solista e l'Orchestra" presso il Conservatorio di Musica "N. Piccinni" di Bari.
Show more