Storia d'Italia - vol. 26  - Federico II di Svevia
  
Share this book    
Federico II di Svevia è stato il più importante imperatore medioevale che l'Italia abbia conosciuto, egli favorì l'incontro delle civiltà greca, latina e araba e le coniugò insieme per dar vita ai primi tentativi di una cultura politica, letteraria e scientifica prettamente 'italiana'. Nipote di Federico Barbarossa, Federico II fu considerato da alcuni una ”meraviglia del mondo”, per altri fu invece l'Anticristo e per altri ancora il Messia venuto a riportare l'ordine di Dio sulla Terra. Per tutta la prima metà del XIII secolo l'imperatore svevo si mosse con spregiudicatezza e inventiva in un complesso scenario politico, che egli influenzò fortemente e di cui fu protagonista. Il centro della sua politica fu il Regno di Sicilia e la sua corte a Palermo fu il luogo d'incontro delle menti più brillanti e sapienti d'Europa; egli ricostituì l'impero, costruì il primo stato centralizzato, imbrigliò le ambizioni temporali della chiesa e stupì il mondo con la naturalezza con cui compì quest'opera che oggi è da considerarsi titanica. Questo volume è realizzato a cura di Maurizio Falghera, con riferimento alle opere degli storici Georgina Masson, Claudio Rendina, Gabriele Fantuzzi, Hubert Houben. La lettura è di Eugenio Farn.
Contenuto: Storia d'Italia - vol. 26 - Federico II di Svevia
Indice tracce:
01 L'imperatore bambino 02 Federico Sacro Romano Imperatore 03 Federico II e la politica italiana del '200 04 Federico II e gli intellettuali 05 La vita mondana di corte 06 La prima poesia in volgare 07 L'eredità di Federico II
Download (size):  1 file zip (mp3)128 Kbps – 75,7 Mb tot.
Show more