300 Poesie
  
Share this book    
Da lui considerata come una cosa «sciocca», la giovanile attività lirica di Michelangelo Buonarroti (1475-1564) è caratterizzata da toni austeri e fortemente espressivi. La sua formazione poetica avvenne probabilmente sui testi di Dante e di Petrarca. I primi sonetti sono legati a temi connessi al suo lavoro artistico e a volte colgono il grottesco con immagini e metafore bizzarre. Più tardi sono i sonetti scritti per Vittoria Colonna e Tommaso de’ Cavalieri, in essi Michelangelo si concentra sul tema dell’amore - divino e umano - che viene tutto giocato intorno al contrasto fra amore e morte. Questa edizione riporta le poesie originali.
Show more