Bellamari
  
Share this book    
Il vento caldo dell’estate porta il profumo del mare di un Salento semplice, crudo, ma vero.
Corre il piccolo Gino inseguendo il suo sogno, mentre il dolore ha già ghermito le sue spalle di bambino.
Pesca Gino, e pescando diventa uomo, raggiungendo il suo sogno e coronandolo di Luce. Per lei lascerà il fuoco della sua terra sfidando il ghiaccio dall’altra parte del mondo, spingendosi ai confini gelati non solo di lande deserte, ma di cuori spietati insensibili al dolore altrui.
Tornerà a casa Gino con la sua Luce, ma un destino al buio lo aspetta, una solitudine scura intrisa di ricordi, che lasciano un’argentea scia come la sua barca che solca le acque pacate e salate del porto.
Show more