Dire sì alla felicità
  

Libertà dalla solitudine e dalla sofferenza: come conseguirla? Iniziando a sbarazzarci delle nostre paure. Serenità che la mente umana ha dimenticato perché ha accumulato troppe ferite. Possiamo recuperare questa pace interiore perché è una dimensione che ci appartiene. Quando qualcosa accaduto nel passato ha provocato sofferenza in noi, si genera il timore di ripetere l’esperienza. La paura, la cultura del sospetto, l’assenza di fiducia ci impediscono di costruire nuove relazioni. Sono amputazioni che ci auto- infliggiamo, precludendoci la possibilità di stringere nuove amicizie, di innamorarci e di vedere la bellezza in noi e intorno a noi. In questo seminario, Marco Ferrini ci esorta a non amare ciò che ci limita, ma imparare ad amare ciò che ci espande verso la Libertà più alta, superando le nostre paure. E ci spiega come: ‘Uscendo dall’isolamento della sofferenza e dal senso di solitudine che ne deriva. Imparando a osservare con distacco emotivo le proprie ferite per poterle curare e guarire, anziché compatirsi. Le cicatrici emotive ci rimandano spesso un’immagine deludente di noi stessi. Dobbiamo ritrovare la nostra natura eterna e viverla pienamente, consapevoli che siamo noi gli artefici del nostro benessere.

Contenuto: Dire sì alla felicità  (Seminario 2 luglio 2017 - Ponsacco, PI)

Show more