Le profezie di H.G.Wells
    
Share this book    
Uscito nel 1905 e accolto con entusiasmo tanto da richiedere otto ristampe nel solo primo anno, questo testo evidenzia il convincimento di Wells che nessuna opera di rifondazione societaria sia possibile senza procedere prima a un rinnovamento intellettuale dell’uomo. Troviamo quindi i “New Republicans” (la Repubblica di Platone è un evidente modello per Wells in questa fase) come araldi di quello statalismo elitario che sarà spesso prevalente. I “New Republicans” evolveranno nei “Samurai” di Una utopia Moderna di qualche anno successivo e nel quale il percorso utopico del Wells fa un ulteriore passo avanti. La sua prosa non è mai priva di umorismo e ironia come si riscontra in qualche altro romanzo del periodo ma la mediocrità borghese, il suo immobilismo e la sua incapacità di incidere sulla realtà sono sempre elementi in primo piano.
Show more